Preview
Click to preview Gente di Noceto photo book

A volte succede.
Succede che il Luogo in cui siamo nati, ci stia addosso così tanto da soffocarci. E l’unico rimedio possibile è quello di fuggire il più lontano possibile. Il più delle volte lo nascondiamo dietro ad un nuovo lavoro, ad una relazione, ad una nuova opportunità che ci siamo creati apposta o dal fatto che siamo grandi ed è ora di andarsene di casa. Lasciamo Amici, Affetti, Famiglia che non vogliamo lasciare, perché andandocene, lasciamo nel Luogo un pezzo del nostro Cuore. E strappare un pezzo di Cuore fa più male che cadere nel Vuoto.
Ma poi accade che per un motivo, anche banale, in quel Luogo, ci torniamo. E lo troviamo diverso rispetto a quando ce ne siamo andati, per tanti motivi. Notiamo alcuni piccoli particolari che prima non vedevamo, che davamo per scontato o che non notavamo perché troppo presi dal leggerci dentro. Andando bene a vedere quei particolari, sono quelli che rendono accogliente il Luogo.
A me è successo esattamente così: me ne sono andata a 21 anni da Noceto, perché mi dicevo che era ora di spiccare il volo, di crearmi una vita che fosse davvero mia. In realtà ero molto superficiale e schizzinosa nel rapporto con gli altri. Dovevo capire molte cose, ma soprattutto avere esperienze con altri che avessero radici diverse dalle mie, vedere cosa c’era al di la del confine. Ho scoperto buona parte di me stessa e ho scoperto quello che mi piace fare.
Ora sono tornata. Piano piano mi sono riappropriata del mio Luogo, Noceto, scoprendo che c’è molto di più da Vivere rispetto a quando ero piccola. Ho rivisto Amici di cui avevo perso le tracce, ho conosciuto nuove Persone che fino a poco tempo fa non pensavo neppure lontanamente di poter conoscere ed apprezzare.
Questo libro vuole essere un piccolo omaggio a quelle Realtà, che fanno di Noceto un grande Paese, un Paese di cui andare fieri e per cui volere sempre il Meglio. Come noterete non solo realtà legate alle Associazioni, Club Sportivi, ma anche realtà paesaggistiche che sono sempre davanti ai nostri occhi ma che non hanno la forza di gridare “Fermati per un minuto, qui con me!”. Vorrei che queste foto, dessero la spinta, a chi se lo sente, di vivere maggiormente Noceto, in modo, un giorno di poterlo chiamare veramente “Casa”.

lisaaimi

About the Author

Lisa Aimi
lisaaimi Pilastro di Langhirano, Parma, Italy

Lisa è nata nel lontano 1982 in una piccola cittadina della vasta Pianura Padana, compresa nella provincia di Parma.
Persona molto versatile, fantasiosa, testarda, solitaria ma anche estroversa, curiosa, ha scoperto da relativamente poco la fotografia, anche se da sempre ha visto girare persone con macchine fotografiche intorno a lei.
Sono tante le cose che ancora deve scoprire, ma cercherà, piano piano, giorno dopo giorno, di conoscerle tutte (o comunque in un numero abbastanza considerevole).
Fotograficamente analogica, fotografa in medio formato e in 35 mm. Sue compagne di avventura (guai se mancassero o se fossero lasciate a casa) sono la sua Amica Praktica MTL 5B (che da poco ha riscoperto in Lisa una grande amica e compagna di scorribande), la Fedele Lomo LC-A e la Fiera Hasselblad 500 CM.

Publish Date  October 18, 2010

Dimensions  Small Square  52 pgs   Premium Paper, matte finish

Category  Arts & Photography

Tags  , , ,

Comments (0)

Una Donna, Una Scarpa - Fine Art Photography photo book
Published April 06, 2009
Pericolo di Crollo - Fine Art Photography photo book
Published January 21, 2009
Quantity

Blurb Sites

© 2014 Blurb